Vita di Pi

Vita di Pi - Yann Martel Romanzo particolarissimo basato sulla surreale vicenda di un ragazzino indiano, Pi, che naufraga nel pacifico e trascorre circa 7 mesi su una scialuppa con la sola compagnia di una tigre del Bengala.

La narrazione, sebbene a tratti tenda ad arenarsi, colpevole anche la difficoltà oggettiva di una scrittura senza dialoghi, essendoci praticamente un solo personaggio, risulta comunque sempre abbastanza piacevole.

Ma solo alla fine si riesce ad apprezzare veramente e completamente il romanzo, quando Pi racconta, in modo molto dettagliato ed estremamente razionale, le sue vicende: in questa fase vengono anche instillati dei dubbi sui reali fatti e compagni di viaggio. E se la tigre e tutti gli altri animali descritti da Pi fossero invece la trasfigurazione di uomini in carne ed ossa, visioni di un naufrago solo e praticamente spacciato in mezzo all'oceano?

Potrebbe essere, ma la 'versione' da lui raccontata, con gli animali, è sicuramente la più affascinante ed emozionante.